Uno dei buoni motivi per amare l’inverno e aspettarlo con ansia è sicuramente il fatto che è finalmente giunto il tempo degli adorati agrumi.
Per grandi e piccini, pare che ognuno abbia il suo preferito, dai piccoli e succosi mandarini e clementine alle grosse e dolci arance da tavola, esiste una caratteristica che accomuna tutti gli agrumi, essere una fonte inesauribile di vitamina C che permette di aumentare le difese immunitarie nel periodo dei primi acciacchi invernali; ed oltre ad altri molteplici benefici è uno tra i frutti più economici in commercio.
Chi non mangia arance, mandarini, pompelmi e limoni rinuncia a una fonte preziosa di alcuni nutrienti essenziali al nostro organismo. L’agrume contiene, infatti, l’80/90 % di acqua, piccole quantità di zucchero, in prevalenza fruttosio, buone quantità di acidi organici, dosi discrete di sali minerali, come calcio, potassio e zinco e le vitamine c, a, b1 e b2.
Tutte queste qualità vengono mantenute sia se il frutto viene consumato in pezzi ma anche sotto forma di spremute o succhi (tanto cari ai nostri piccini), facili da assorbire, dissetanti, e se bevuti dopo un’attività fisica reintegrano i sali minerali perduti fornendo energia fisica e mentale. Attenzione però, la vitamina C è volatile, è meglio quindi se la spremuta viene consumata appena fatta.
Non solo, la vitamina C è responsabile dell’aumento dei livelli di adrenalina e norepinefrina nel cervello, questi ultimi infatti sono i neurotrasmettitori che tengono alto il nostro livello di attenzione, mantenendoci sempre svegli e reattivi. Pare proprio che, non esistano integratori che siano in grado di fornire le stesse dosi di vitamina C assimilabili grazie a un consumo regolare di agrumi.
Come se non bastasse, è stato dimostrato che una carenza di vitamina C può condizionare negativamente l’umore. Chi mangia pochi agrumi, e non compensa con altri alimenti il gap di nutrienti, rischia di essere perennemente triste e irritabile. E pensare che, secondo uno studio, bastano 60mg di vitamina C al giorno (3/4 di un pompelmo o due mandarini) per stare meglio!
Quale altro buon motivo serve per fare scorpacciate di frutti arancioni che riportano il sorriso durante gli inverni freddi e grigi? Contattate Bio Orange Family, per una buona scorta di arance, mandarini,  limoni o gustosissime marmellate !

Leave a Comment

Your email address will not be published.